Google+
RICERCA PRODOTTI
RICERCA RICETTE

A proposito di... Farro

Il farro rappresenta il più antico tipo di frumento coltivato. Originario del Medioriente, divenne l'alimento base di tutti i popoli di quelle regioni, tra cui anche assiri ed egizi.

Assunse grande valore spirituale per i romani che lo utilizzavano durante cerimonie religiose come dono propiziatorio agli Dei e durante il rituale del matrimonio, nel quale la sposa offriva al futuro marito un dolce o pane fatto con farina di farro per poi consumarlo insieme.

Farro è il nome comune con cui sono chiamati i frumenti vestiti e viene usato per tre differenti specie: il farro piccolo (monococco), il farro medio (dicocco) e il farro grande (spelta).

Il più antico e pregiato è il farro piccolo che presenta una quantità di glutine minore rispetto alle altre tipologie ma ha un rendimento alimentare più basso in quanto ogni spiga porta con sè soltanto una singola cariosside e questo fa sì che la sua coltivazione sia molto rara e con costi di lavorazione molto alti.

In commercio troveremo più frequentemente il farro dicocco e lo spelta in quanto le loro spighe portano con sè due o tre cariossidi.

Il farro è caratterizzato dalla capacità di resistere alle basse temperature e di crescere bene anche in terreni poveri.

Si distingue dal grano duro e da quello tenero perché il seme è vestito, cioè ricoperto da strati esterni che aderiscono al seme stesso (glume) come avviene nell’orzo e nell’avena.

In questa sezione sono presenti i prodotti Ecor che contengono farro o derivati del farro come sfarinato principale e che, in ogni caso, non contengono sfarinati di frumento.

Scopri i prodotti a base di farro:

visualizza tutti i prodotti »